Clhub e Fondazione Univerde: “Green Pride dell’Innovazione 2017″

Immagine2

21 febbraio 2017

Fondazione UniVerde e Clhub hanno consegnato oggi in Senato i riconoscimenti “Green Pride dell’Innovazione 2017” alle best practice di green economy.

Pecoraro Scanio: le innovazioni sostenibili creano nuova occupazione green ed economia “pulita”.

La Fondazione UniVerde, presieduta dall’ex Ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio e Clhub, venture incubator internazionale presieduto da Giovanni Sanna, hanno consegnato oggi, presso la sala Caduti di Nassyria del Senato della Repubblica, tre “Green Pride dell’Innovazione” in occasione del primo evento della VII edizione della campagna Green Pride.

“Questa campagna – ha dichiarato Alfonso Pecoraro Scanio – è finalizzata a far conoscere, sostenere e dare un riconoscimento alle realtà che stanno dando un contributo concreto per uscire dalla crisi del “vecchio” modello economico, basato sui combustibili fossili, e per creare nuova occupazione e green jobs, una migliore qualità della vita in armonia con l’ambiente naturale e per affermare un nuovo modello basato sul binomio innovazione–sostenibilità”.

“Clhub è una giovane realtà che ha deciso attivamente di sposare i temi dell’innovazione e della sostenibilità ambientale come pilastri per la crescita del nostro paese. L’innovazione è un tema oggi vitale nelle prospettive di crescita dell’Italia, con una ricaduta economica importante per la crescita delle nostre imprese e per le prospettive occupazionali dei giovani italiani. – Lo ha dichiarato Giovanni Sanna, che ha poi concluso – chiediamo alle istituzioni un impegno attivo per supportare noi, supportare i giovani. L’Italia può competere e lo deve fare con la creatività ed è per questo che noi ci muoviamo in questa direzione”.

In occasione dell’evento, che ha ricevuto il patrocinio morale della Regione Autonoma della Sardegna, sono intervenuti la Sen. Loredana De Petris (Presidente del Gruppo Misto del Senato), Simone Cimminelli (MD di iStarter) e Alessio Calcagni (CEO di Veranu).

“La sfida vera per la politica è tutta qui:  investire nella green economy e supportare i giovani per uscire dalle vecchia economia basata sui combustibili fossili e per dare così risposte vere, possibilità di lavoro, di buona occupazione legata all’innovazione e alla qualità. Ben vengano quindi iniziative come queste. – Lo ha dichiarato la senatrice di Sinistra Italiana Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto, che ha continuato – abbiamo visto oggi questa meravigliosa invenzione della mattonella che accumula energia semplicemente camminandoci sopra, energia pulita ad altre applicazioni creative che sono comunque sempre legate alla sostenibilità ambientale, a dimostrazione che si possono fare molte cose importanti per lo sviluppo economico del Paese”.

“Il premio di oggi – conclude la Sen. De Petris - è particolarmente  significativo perché fa capire che in questo Paese ci sono tantissimi giovani, anche piccole imprese, che fanno un lavoro straordinario benché non abbiano mai goduto né di incentivi, né di bonus che invece dovevano essere utilizzati proprio per dare sostegno a coloro che si impegnano per migliorare la qualità della vita  e la sostenibilità ambientale. Il ddl Concorrenza che gira da tre anni tra Camera e Senato e che riguarda la libertà di vendere è  il vero strumento per fare il salto: dobbiamo fare emergere le lobby buone che fanno gli interessi generali del Paese. Infatti, è proprio grazie a strumenti importanti come l’ecobonus, l’unica misura che in piena crisi ha prodotto dei risultati significativi , come le ristrutturazioni, il risparmio energetico, e che avrà effetti positivi anche sugli adeguamenti antisismici, che arrivano nuove possibilità di lavoro e di crescita per il Paese”.

Nell’ambito dell’iniziativa, sono stati consegnati i riconoscimenti “Green Pride” alle best practice di green economy a: Diego Lai, CEO di Autentico per aver progettato una soluzione che garantisce l’autenticità del prodotto e contrasta il mercato parallelo; Damiano Hernando Rodriguez, CEO di Biotiful per aver studiato prodotti chimici e biologici, impiegati nei prodotti di uso quotidiano, che non compromettono la salute dei consumatori e a Marco Tegas, CWO LifeTree per aver realizzato automazioni industriali capaci di operare in ambienti non accessibili all’uomo e di erogare servizi di pubblica utilità. Una targa di ringraziamento è stata infine consegnata ai fondatori di Clhub Giovanni e Riccardo Sanna.

Partners tecnici dell’evento: iStarter e VedoGreen.

Scheda dei tre destinatari dei riconoscimenti Green Pride dell’Innovazione 2017

AUTENTICO: soluzione di etichettatura NFC per contrastare il mercato parallelo, che inserisce nelle produzioni in serie e artigianali, delle etichette nominate “DNA Tag”, rilevabili con qualsiasi Smartphone dotato di lettore NFC. Attraverso la App di Autentico è possibile leggere il DNA Tag e, in tempo reale, conoscere l’effettiva autenticità del prodotto.

LIFETREE: progetta e produce automazioni industriali, droni, androidi, sistemi di pilotaggio remoto e sistemi multifunzione energeticamente autonomi. Offre al mercato una rete integrata di soluzioni multifunzione adattabili a differenti contesti, che erogano servizi di pubblica utilità e tecnologie robotiche in ambienti non accessibili all’uomo.

BIOTIFUL: è l’app che ha rivoluzionato il mondo della cosmesi rendendo facilmente comprensibili le informazioni sui prodotti di uso quotidiano. È sufficiente, infatti, inquadrare il codice a barre di un prodotto con il proprio smartphone per sapere immediatamente quanto siano davvero naturali gli ingredienti che lo compongono.

Scaricata da più di mezzo milione di persone in Italia, l’app è diventata il punto di riferimento per chi sceglie di acquistare in modo consapevole.

Biotiful è anche il primo shop italiano online che offre solo il meglio della cosmesi ecobio e valorizza le aziende produttrici italiane che hanno scelto il biologico, la sostenibilità e la qualità.