TerniEnergia: i conti dei primi 9 mesi dell’anno  

02/11/2017

MILANO (VedoGreen.it) – TerniEnergia ha chiuso i primi 9 mesi del 2017 con ricavi pari a 50,5 milioni di euro, in calo rispetto ai 61,4 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. Il margine operativo lordo si è attestato a 7,3 milioni di euro, in calo del 33,3% rispetto agli 11 milioni del 30 settembre 2016.  Il risultato operativo ha evidenziato una perdita di 7,3 milioni di euro, rispetto al valore positivo di 6,2 milioni del medesimo periodo del 2016, dopo ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni per 14,6 milioni di euro. Le svalutazioni sono attribuibili in parte alla sospensione delle attività di EPC (Engineering, Procurement e Construction) derivante dalle scelte assunte dal precedente management e in parte all’allineamento al valore di impairment di un asset. Così il risultato netto ha evidenziato una perdita di 8,1 milioni, rispetto all’utile di 400mila euro al 30 settembre 2016. A fine settembre la posizione finanziaria netta evidenziava un passivo pari a 87 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 93,9 milioni di euro di fine 2016.