Ecobuilding

certificazioneenergetica

Definizione – Per ECOBUILDING si intende l’insieme delle tecniche di costruzione e ristrutturazione degli edifici in linea con i criteri del green building (letteralmente “costruzione verde” e riconducibile in italiano a bioedilizia). Il termine green building identifica, a livello internazionale, un edificio progettato, costruito e gestito in maniera sostenibile ed efficiente, nonché certificato come tale da un ente terzo indipendente.

 

 

ECOBUILDING: QUADRO NORMATIVO GENERALE

ENERGY PERFORMANCE BUILDING DIRECTIVE (EPBD) 2002/91/CE: direttiva europea concernente il miglioramento del rendimento energetico degli edifici. Definisce le misure chiave per il miglioramento delle prestazioni energetiche del comparto edilizio.

DIRETTIVA 2010/31/UE (maggio 2010) concernente la prestazione energetica nell’edilizia, integra la precedente direttiva 2002/91/CE e ne condivide gli obiettivi.

 

DIRETTIVA 2012/27/UE (ancora non recepita dall’Italia)

Introduce per la prima volta una serie di obblighi a carico degli Stati membri in merito alla riduzione dei consumi energetici e dell’incremento dell’efficienza dell’edilizia pubblica. La nuova direttiva si pone l’obiettivo di aumentare l’uso efficiente dell’energia per ridurre del 20% i consumi energetici, con un risparmio valutato in circa 50 miliardi di euro l’anno; non contiene di per sè un obiettivo vincolante ma misure vincolanti da adottare.

ECOBONUS: D.L. 4 giugno 2013, n. 63 (di recepimento da parte dell’Italia della Direttiva 2010/31/UE)

Obiettivi:

  • promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici
  • favorire lo sviluppo, la valorizzazione e l’integrazione delle fonti rinnovabili negli edifici
  • sostenere la diversificazione energetica
  • promuovere la competitività dell’industria nazionale attraverso lo sviluppo tecnologico
  • conseguire gli obiettivi nazionali in materia energetica e ambientale

Con l’approvazione del decreto legge è previsto un forte potenziamento dell’attuale regime di detrazioni fiscali che passerà dal 55% per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici (detrazione in scadenza il 30 giugno prossimo) al 65%, concentrando la misura sugli interventi strutturali sull’involucro edilizio, maggiormente idonei a ridurre stabilmente il fabbisogno di energia.

Ddl sul contenimento del consumo del suolo e il riuso del suolo edificato approvato dal Consiglio dei ministri del 15 giugno 2013

Introduce un meccanismo per fissare l’estensione massima di superficie consumabile, attraverso il forte coinvolgimento anche delle Regioni e degli enti locali.

 

CERTIFICAZIONE EDILIZIA GREENBUILDING: sistemi di rating che stabiliscono gli standard per la valutazione in chiave sostenibile degli edifici privati e pubblici in fase di progettazione e costruzione, combinando una serie di criteri, in un’ottica di rispetto ambientale, economico e sociale, in base agli obiettivi stabiliti dalla Commissione per l’Ambiente e lo Sviluppo (WCDE) dell’ONU, che superano le raccomandazioni e disposizioni normative internazionali ed europee.

Obiettivo: ridurre l’impatto ambientale delle attività di costruzione sull’ecosistema, migliorando la qualità di vita interna ed esterna agli edifici, includendo anche l’uso progressivo delle risorse rinnovabili.