Life Sciences & Biotech

biofuel

DefinizioneLIFE SCIENCES & BIOTECH: applicazione delle metodiche della biologia molecolare agli organismi, in ambito ambientale, nei processi biomedici e farmaceutici oltre che nei processi di interesse industriale, con l’obiettivo di migliorare la qualità e gli standard di vita.

Originariamente riferiti a processi biotecnologici applicati alla protezione ambientale, estesi successivamente alla chimica e alla produzione di vettori energetici.

Le WHITE BIOTECH fanno parte del più ampio comparto delle biotecnologie industriali, con cui si intendono tutti i processi biotecnologici applicati su scala industriale.

 

 

 

WHITE BIOTECH: QUADRO NORMATIVO GENERALE 

D.Lgs. 10 febbraio 2005, n.30 recante il “Codice della proprietà industriale”:
detta una disciplina specifica con riferimento alle invenzioni biotecnologiche, prevedendo espressamente la brevettabilità, purché abbiano i requisiti di novità, originalità e siano suscettibili di applicazione industriale.

 

DIRETTIVA 2009/28 SULLA PROMOZIONE DELL’USO DELL’ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI (recepita in Italia dal d.lgs. n. 28/2011): introduce criteri di sostenibilità che dal 2012 devono essere obbligatoriamente rispettati.

D.L. n. 2/2006, convertito in L. 81/2006: a decorrere dal 1.1.2007 i soggetti che immettono in consumo benzina e gasolio, prodotti a partire da fonti primarie non rinnovabili e destinati ad essere impiegati per autotrazione, hanno l’obbligo di immettere in consumo nel territorio nazionale una quota minima di biocarburanti e degli altri carburanti rinnovabili.

D.M. MISE 25.1.2010: la quota minima di biocarburanti da immettere in consumo è stata fissata, per l’anno 2012 nella misura del 4,5 per cento di tutto il carburante, benzina e gasolio, immesso in consumo nell’anno solare precedente.

D.M. MATTM 23.1.2012: Sistema nazionale di certificazione per biocarburanti e bioliquidi

 

INNOVAZIONE

FONDO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE: con decreto G.U. n. 107 dell’11 maggio 2009, il Ministero dello Sviluppo economico ha istituito un Fondo Nazionale per l’Innovazione con l’obiettivo di sostenere i progetti innovativi, basati sull’utilizzo economico dei titoli della proprietà industriale.

FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER I BREVETTI (05/12/2012): linea di credito riservata ai brevetti del Fondo Nazionale per l’Innovazione (FNI).

AGENDA PER LA CRESCITA SOSTENIBILE – BANDO PER COMPETITIVITÀ IMPRESE, STARTUP, CENTRI DI RICERCA E SPECIALIZZAZIONE TERRITORI

Al fine di sostenere la competitività delle imprese e il sistema della ricerca pubblica e privata nel Mezzogiorno, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e Ministero dello Sviluppo Economico hanno avviato tre bandi per attività da realizzarsi nelle Regioni della Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) che mirano a: potenziare le infrastrutture di ricerca delle Università e degli Enti Pubblici di Ricerca; elaborare progetti di innovazione della PA per garantire servizi di elevata qualità ai cittadini; sostenere la competitività delle imprese.

Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 10 maggio 2013.